10 cose da sapere sul Papa

Pubblicato: 21 febbraio 2013 in Attualità
Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Come oramai anche i muri sanno, il Papa ha ufficialmente rassegnato le dimissioni. La notizia ha fatto il giro del mondo, ed in poco tempo si sono espressi pareri contrastanti tra i cattolici, ma anche tra i non cattolici. Due gli schieramenti: chi osanna Benedetto XVI, capace di una umiltà infinita, e chi invece lo condanna, asserendo che non ha più la volon tà di assolvere ai propri doveri.

Una cosa è certa. Le dimissioni papali non si vedono tutti i giorni. Ed ora cosa succederà? Chi sarà il prossimo Papa?

Cerchiamo di dare una risposta a queste domande, leggendo questo bellissimo articolo, preso dal sito www.curiosone.tv

10. SUPREMAZIA

wave_slideshow

Per chi non lo sapesse, il Papa è un monarca assoluto, e non deve rendere conto a nessuno delle sue azioni: Papa Benedetto XVI ha dichiarato di voler abdicare, non c’è stato nessuno che gli ha dovuto dare il permesso per farlo! Inoltre, può annullare tutte le decisioni prese dai vescovi, e tutte le sue decisioni devono essere in armonia con quelle prese dai papi che lo hanno preceduto.

9. ANTIPAPI

282 Antipapi

Mai sentito parlare di “Antipapi”? Un antipapa è colui che è stato nominato Papa senza procedure non ufficiali, e viene definito dunque “usurpatore” dei poteri del legittimi Papa. Il primo antipapa è stato Ippolito I, che fu esiliato in Sardegna, nelle miniere, e vi morì.

8. VATICANO

l43-vaticano-120529163005_big

Lo sapevate che le ossa di San Pietro, il primo Papa, furono sepolte sotto l’altare papale della Basilica Vaticana? E ancora oggi risiedono lì, dentro la sua tomba! Andiamo avanti: se volete entrare in Vaticano, sappiate che è possibile farlo solo ed esclusivamente tra le 5.45 e le 24. Se volete comunque restare dentro dopo la mezzanotte, dovrete suonare il campanello della Guardia Svizzera Pontificia, e cercare di convincerli. Infine, dovete sapere che anche i dipendenti del Vaticano hanno scioperato! Accadde nel 1993: si lamentavano per i salari troppo bassi!

7. IL PRIMO PAPA

masaccio_crucifixionofstpeter

Chi fu il primo Papa? San Pietro, ovviamente, come riportato dal Vangelo di Matteo. Dopo di lui, vennero Lino, che regnò dal 67 al 76 d.C., Anacleto, dal 79 al 92, e Clemente I, dal 92 al 99. In tutto, ci sono stati ben 266 papi. Ma vi siete accorti che tra San Lino e S. Anacleto ci sono tre anni scoperti? Da ciò, il prossimo punto:

6. LA CHIESA SENZA PAPA

papal-throne-top

Ci sono alcuni casi in cui la Chiesa può restare temporaneamente senza Papa, o quando passa a miglior vita, o quando abdica, proprio come è successo oggi. La sede papale è vacante, e le decisioni del Papa le prendono una commissione di cardinali o vescovi. Questo periodo di tempo è chiamato “interregno”.

5. I CANDIDATI AL TRONO

925B9E6D-2DB9-45A6-8085-16172C1A209A_w640_r1_s

Ecco a voi la lista dei possibili candidati a diventare papi:

– Francis Arinze, nigeriano, 80 anni. È difficile che verrà eletto, soprattutto per l’età, ma potrebbe comunque salire lui: i cardinali potrebbero fidarsi della sua esperienza.

– Peter Turkson, ghanese, 64 anni. Lui, invece, è troppo giovane per diventare papa, nonostante abbia avuto un’influenza politica molto positiva in Africa. La Chiesa potrebbe pensare comunque a lui, che potrebbe regnare per oltre 20 anni consecutivi.

– Marc Ouellet, canadese, 68 anni. È il capo della Conferenza episcopale canadese. Il suo accento americano potrebbe essergli davvero utile e si potrebbe prendere seriamente in considerazione l’idea di avere un papa americano!

– Angelo Scola, italiano, 72 anni. È l’Arcivescovo di Milano, ed è stato il patriarca di Venezia.

– Angelo Bagnasco, italiano, 70 anni. È il più quotato, sulla carta: è l’Arcivescovo di Genova, parla cinque lingue, ed ha tutte le carte in regola per essere eletto.

4. IL CONCLAVE

Papal-Conclave-005

È proprio al Conclave che viene eletto il Papa: solo i cardinali possono votare, quelli che hanno meno di 80 anni. I cardinali si riuniscono segretamente nella Cappella Sistina, ed effettuano le “votazioni”. Potrebbero durare anche diversi giorni!

3. IL PAPA NERO

url-66

In questi giorni, avrete sentito parlare in più di un’occasione del famigerato “Papa Nero”. La Chiesa, secondo quanto riportato dalle tanto chiacchierate profezie, potrebbe decidere di seguire la falsa riga dell’America, che ha eletto il primo Presidente afroamericano, e dunque eleggere un Papa di colore. Ma quello che non sapete è che effettivamente c’è già stato un Papa nero! San Milziade, trentaduesimo pontefice, che regnò dal 311 al 314.

2. ABDICAZIONE

610x

Il Papa ha abdicato, ed ora Ratzinger, dopo le 8 del 28 febbraio 2013, non si farà probabilmente più vedere in pubblico. Rimarrà dentro un chiostro all’interno del Vaticano, a pregare per il bene della Chiesa. Fino alla data di abdicazione, Benedetto XVI porterà a termine i suoi incarichi.

1. LE PROFEZIE DEI PAPI

url-1-47

Nei giorni passati vi abbiamo parlato delle diverse profezie sui papi, e quella di San Malachia è assolutamente attendibile: chi ha visitato il nostro articolo sulle dimissioni del Papa, sa bene di cosa stiamo parlando. Malachia ha fatto una lista di tutti i papi dal 1140 ad oggi, descrivendo le caratteristiche di tutti loro con delle brevi e concise definizioni in latino. Al 111esimo Papa, che è Benedetto XVI, ha attribuito la “Gloria dell’olivo”, e per chi non lo sapesse, i membri dell’ordine benedettino sono noti per essere “Olivetani”, perché hanno lo stemma del ramo d’olivo.

Per Giovanni Paolo II ha utilizzato il motto “De labore solis”, la “fatica del Sole”: egli, infatti, nacque in un giorno di eclissi, così come quello della sua morte coincise con un’eclissi. Per Giovanni Paolo I, che regnò per soli 33 giorni, utilizzò il motto della “metà della luna”: riuscì a predire che il suo pontificato era iniziato con la luna visibile a metà, e così era finito!

L’ultimo papa, secondo Malachia, sarà Pietro il Romano (Petrus Romanus), e coinciderà con un periodo di grandi tribolazioni. Siete d’accordo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...